Corri con Phyoe Phyoe Aung

Phyoe Phyoe è una studentessa universitaria di 27 anni.
Suo marito dice che è una ragazza semplice, onesta, gentile. Phyoe è stata picchiata dalla polizia e rischia oltre 9 anni di carcere.
Rimangono per impedirlo.

Phyoe Phyoe Aung vive in Myanmar, è sposata con il suo compagno di corso Lin Htet Naing e sogna una vita migliore per sé e per gli abitanti del suo paese.

L'attivista Phyoe Phyoe Aung e suo marito Lin Htet Naing a Yangon appena dopo aver firmato per il loro matrimonio - foto di @BayBay

A marzo 2015 Phyoe partecipa a una grande manifestazione pacifica contro la nuova legge che, secondo gli studenti, limita la libertà di insegnamento. In Myanmar qualsiasi manifestazione non autorizzata dal governo è illegale, Phyoe Phyoe lo sa. Ha preparato uno zaino con qualche vestito e medicine, ha anche un cellulare per chiamare casa se le succede qualcosa.

  • Phyoe Phyoe Aung e suo marito Lin Htet Naing poco prima di sposarsi - Foto di @Nay Naing

  • Phyoe Phyoe Aung e suo marito Lin Htet Naing nel campus universitario - foto di @BayBay

Phyoe Phyoe ha preparato uno zaino con qualche vestito e medicine, ha anche un cellulare per chiamare casa se le succede qualcosa.

Il marito:
"Le ho detto di prendersi cura di sé ed essere forte" Firma perché Phyoe Phyoe torni libera

La marcia è alle porte di Yangon, la più grande città del paese. In strada ci sono oltre 1000 persone di cui circa 300 sono ragazzi, compagni di Pyoe Phyoe. La polizia interviene, blocca i manifestanti, li picchia con i manganelli, molte persone rimangono ferite, molte vengono arrestate. Più di 100 studenti attivisti sono accusati di una serie di presunti reati.

Phyoe Phyoe Aung e altre attiviste parlano con i loro parenti dentro il Tribunale Tharyar Waddy durante l’udienza del 30 aprile 2015 © Soe Than WIN/AFP/Getty Images

Phyoe Phyoe Aung è in carcere da . Proprio in questo momento è chiusa in una prigione e rischia di rimanerci per altri 9 anni, solo per aver manifestato pacificamente.
Anche Lin Htet Naing, il marito di Phyoe, è stato arrestato qualche settimana fa.

In Myanmar i giovani e i leader studenteschi continuano a subire maltrattamenti e intimidazioni da parte della polizia e da altre autorità in quello che appare un sistematico tentativo di repressione nei confronti del movimento studentesco.
Foto © REUTERS/Soe Zeya Tun

Cosa significa prigioniero di coscienza?
Prigioniero di coscienza è una persona che non ha mai usato né giustificato violenza e che è in carcere solo per le sue opinioni, convinzioni politiche o religiose, l’etnia, il sesso, il colore, la lingua, la provenienza da una nazione o classe sociale, lo status economico, la nascita, gli orientamenti sessuali o altro.

Lin Htet Naing
Per le persone che vogliono un cambiamento
il carcere non è la risposta.
Firma l’appello e chiedi alle autorità del Myanmar il rilascio immediato e incondizionato di Phyoe Phyoe Aung, di tutti gli studenti e dei loro sostenitori, detenuti per avere protestato pacificamente.

Firma ora per Phyoe Phyoe e per altre persone che chiedono giustizia. Fai circolare la voce, condividi e usa #corriconme